Fandom

Crysispedia

Ri Chan Kyong

150pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comments0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

                                                                                     

368px-Kyong.png
 Il Generale Ri Chan Kyong è il leader principale dell'EPK sulle Isole Lingshan, nonchè principale antagonista di Crysis


Storia

Kyong comandava l'esercito EPK sulle Isole Linghshan. A differenza della maggior parte dei coreani, egli fu istruito in una scuola privata e diventò in poco tempo uno studente modello. Egli vedeva gli Stati Uniti come aggressivi, imperialisti militari che commettono azioni "illegali" e fanno pietà davanti al mondo intero fin dalla Guerra del Vietnam e la guerra in Iraq. Credeva che il governo americano stesse rischiando la vita delle proprie truppe per rendergli dei "criminali" ed ignoranti davanti ad ogni sforzo e missione "umanitaria" della Corea del Nord. Kyong scoprì che una squadra internazionale archeologica, guidata dal Dottor Rosenthal, era alla ricerca di vari artefatti, tenendosi in contatto con la CIA.

Tuttavia Kyong credeva che questi ultimi lo avrebbero aiutato a trovare il Santo Graal,  pensando che questo gli avrebbe dato un potere illimitato che nessun uomo avrebbe mai avuto. Inoltre, riuscì ad avere vari prototipi della Nanotuta, creando una task force speciale di soldati coreani, ed anche un particolare protitipo indossato da lui stesso. Quest'ultimo trovò Rosenthal sulle Isole Lingshan, e dopo averne evacuato l'intera popolazione, prese in ostaggio la squadra di archeologi, affinchè questi non avessero trovato l'artefatto, poi fa dividere la squadra, dove ognuno di loro trovò i Ceph (al momento inattivi) con l'energia che il generale voleva, ma Kyong non sapeva però che la CIA fosse in mezzo.

Crysis

Kyong era il principale responsabile dell'occupazione coreana in tutta l'isola a causa del team di archeologi che stavano trovando gli alieni inattivi. 

Intanto, la Squadra Raptor, ricevuto l'ordine, si reca sull'isola con l'obiettivo principale di liberare gli archeologi da parte dei coreani, scoprendo che dietro c'è lo stesso generale. Dopo aver avuto accesso al Network Tattico Coreano, la squadra scopre che Kyong è scortato da un reggimento di alcuni dei migliori soldati delle Forze Speciali Coreane.

Nel terzo capitolo del gioco, Nomad scopre tramite una conversazione tra lo stesso generale e il dottor Rosenthal, che Kyong tiene sotto custodia sua figlia, Helena Rosenthal, in una miniera, ignorando gli avvertimenti dell'archeologo sugli effetti che potrebbe avere il manufatto.

Successivamente, Nomad si infiltra in un sito di scavo controllato dai coreani e vede Kyong con Helena Rosenthal e uno dei suoi colleghi. Nomad viene messo fuori uso da due guardie del corpo mimetizzate (grazie alla Nanotuta) che disattivano le funzioni della sua Nanotuta e intanto, Kyong sta per aprire la nave aliena, ma mentre sta per farlo, Helena e il suo collega avvertono il generale sui pericoli che potrebbero avverarsi, ma questi uccide il collega di Rosenthal, e costringe quest'ultima ad aprire la nave aliena, ma una volta aperta la nave un'onda di energia devata l'intera zona, uccidendo le guardie del corpo corazzate e riattiva la tuta di Nomad, ma Kyong, grazie all'energia di cui è dotata la sua Nanotuta, sopravvive, ma Nomad riesce a ucciderlo dopo un combattimento tra i due. 

   

  

Fonti

Inoltre su Fandom

Wiki a caso