FANDOM


341

Claire incredula dopo avere scoperto che Prophet è ancora vivo dopo il contatto con la tecnologia aliena.

Claire Fontanelli è un personaggio primario di Crysis 3, comandante in capo della Resistenza ai CELL e Ceph a New York.

StoriaModifica

Prima di diventare comandante per la Resistenza a New York, Claire lavorava come schiava nel programma di lavoro per la risanazione dei debiti economici con la CELL, insieme a migliaglia di altre persone. Claire fu obbligata dai CELL a partecipare al programma che prevedeva la cattura di tutti i Supersoldati e la rimozione forzata delle loro Nanotute dai loro corpi modificati. La sofferenza e le vite perse per il programma  contribuirono a sviluppare in Claire un rimorso incontenibile, che presto la costrinse ad abbandonare il programma e a fondare il nucleo iniziale della Resistenza. Claire fu anche costretta a rimuovere la Nanotuta a Psycho, una volta catturato, a cui è sentimentalmente legato, anche per questo Claire odia la nanotecnologia, e all'inizio di Crysis 3 tratta con disprezzo Prophet, chiamandolo "macchinario","obiettivo" e dandogli ordini come a un automa. Comunque, per gran parte del gioco, non rivela le proprie passate esperienze con la CELL nell'uccidere i Supersoldati, specie a Psycho, per non rompere la loro relazione. A dispetto della sua inesperienza sul campo, Claire sviluppa una buona leadership nel guidare le azioni della Resistenza.

Crysis 3Modifica

Claire è responsabile della liberazione di moltissimi soldati imprigionati, fra cui Psycho e Prophet. Ma quando Psycho porta Prophet alla Resistenza per reclutarlo, lei si dimostra dubbiosa nei suoi confronti, e lo considera una macchina, e che nota tutte le modificazioni genetiche subite da Prophet a causa dell'esposizione alle spore Ceph in Crysis 2.

Più tardi, durante un'incursione in un laboratorio CELL per raccogliere informazioni sull'operazione Red Star Rising, Psycho e Prophet trovano un file video che mostra il coinvolgimento di Claire nella cattura di Psycho, causando la perdita di fiducia di quest'ultimo. Questo scatena un violento litigio fra Psycho e Claire, ma per non interrompere le operazioni della Resistenza, Prophet difende le azioni di Claire, sostenendo che era costretta a farlo. Psycho a questo punto lascia che Prophet continui da solo la sua guerra contro i Ceph, dopo avere litigato anche con lui. Comunque, dopo poche ore, Psycho si rifà vivo alla guida di un VTOL per salvare Claire, Prophet e il resto della Resistenza da un attacco Ceph, dimostrando di aver perdonato le azioni di Claire, nonostante non le abbia dimenticate.

Alla fine della battaglia per New York fra CELL e Ceph, Claire, Psycho, Prophet e Rasch restano bloccati nel centro di comando dell'Archangel, e per affrontare il Ceph Alfa, muore sotto il fuoco delle sue armi.